Il gemellaggio tra la città di Piedimonte Matese e quella tedesca di Seligenstadt Am Main si anima di un respiro ancora più europeo, all’insegna degli scambi culturali che ormai già da diverso tempo accompagnano i rapporti tra le due comunità. Il progetto “Cittadini d’Europa”, promosso dall’Amministrazione Comunale di Piedimonte sulla scorta di un bando dell’Unione Europea, prende avvio oggi, con l’arrivo in città di un folto gruppo di 160 persone provenienti dalla Germania: fino al 4 giugno sarà un susseguirsi di eventi e appuntamenti tesi all’accoglienza e alla valorizzazione di ogni legame tra le due città, a partire naturalmente dai festeggiamenti in onore di San Marcellino – una comune devozione che è alla base dei rapporti d’amicizia – sino a iniziative culturali e artistiche, visite guidate per l’ approfondimento della conoscenza del territorio matesino, incontri centrati sulla cittadinanza europea e sulla riscoperta delle radici storiche delle due città. Eventi che si candidano ad essere allo stesso tempo una “vetrina” della nostra terra, anche in chiave turistica, pubblicizzando le ricchezze e le bellezze del Matese.

Questa mattina in Municipio è stato dato ufficialmente inizio al programma, con una conferenza stampa a cui ha preso parte il sindaco Vincenzo Cappello, affiancato dall’assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, Costantino Leuci. “E’ la prima volta che Piedimonte si inserisce in un progetto europeo di questo tipo – ha sottolineato il sindaco Vincenzo Cappello – rendendoci orgogliosi, e siamo sicuri che sarà un bel risultato e una splendida esperienza per tutta la città.” Ammontano a 17mila euro le risorse stanziate dall’Unione Europea, fondi che permettono di finanziare “Cittadini d’Europa” senza pesare sulle casse comunali. “E’ un salto di qualità per il nostro gemellaggio con Seligenstadt – ha spiegato l’assessore Costantino Leuci – l’occasione di inserirlo in un contesto più europeista, e infatti con questo progetto gli scambi culturali si arricchiscono di nuovi eventi che vanno anche al di là della devozione al nostro Patrono.”

Importante per il traguardo raggiunto si è rivelato il supporto di associazioni locali, di ristoratori, di cittadini, che partecipano così al programma di accoglienza degli amici di Seligenstadt, e a cui sono andati i ringraziamenti dell’Amministrazione Comunale. Centrale anche il ruolo della Banca di Credito Popolare di Torre del Greco, che ha accompagnato il Comune lungo l’iter di realizzazione del progetto.

Tra gli eventi principali vanno segnalati l’incontro nell’auditorium San Domenico “L’Europa al servizio dei cittadini” (1 giugno, ore 13), il concerto della corale di Seligenstadt nel contesto di IlluminArti 2014 (1 giugno, ore 20.30), e soprattutto la presentazione del volume “Storia della traslazione delle reliquie dei Santi Marcellino e Pietro”, un documento inedito recuperato dagli archivi della parrocchia di Santa Maria Maggiore, e che racconta della traslazione delle reliquie del Santo Patrono a Seligenstadt e a Piedimonte Matese (2 giugno, ore 9.00).

Tanti i rappresentanti delle Istituzioni che prenderanno parte agli appuntamenti. Oltre all’Amministrazione Comunale di Piedimonte, tra gli attesi vi sono il vicesindaco di Seligenstadt Claudia Bicherl; il sindaco di Triel Sur Seine, Joel Mancel, città francese che intrattiene rapporti di amicizia con Piedimonte sulla scia del suo gemellaggio con Seligenstadt; il sindaco di Cervinara Filuccio Tancredi, cittadina avellinese gemellata con Piedimonte; il sindaco di San Marcellino Pasquale Carbone, nonché il neo eletto parlamentare europeo Nicola Caputo, presenza significativa in una manifestazione che celebra l’amicizia sotto la bandiera dell’Europa.

Ogni evento avrà la sua traduzione in tedesco e francese, grazie alla collaborazione delle interpreti Claudia Civitillo, Sara De Biasi, Raffaella Boggia, Rossella Iovine.

Visualizza la galleria fotografica della conferenza stampa.